LED MUSICALE

NE555   Semplice Schema per far Accendere un LED a ritmo di Musica o della Voce Grazie ad un Microfono…

 
 
 
 





 

INTRO

Lo schema, molto semplice, grazie ad una capsula microfonica ti tipo resistivo fa accendere uno o più diodi LED a ritmo di musica, a ritmo della voce o qualsiasi altro suono. Grazie al microfono on richiede jack o altre connessioni all’impianto stereo. Lo schema seguente permette la regolazione dell’intensità grazie a una resistenza variabile che può essere variata. Inoltre, lo schema, può essere usato per striscie LED o per altri tipi di luci con piccole modifiche.

 




 

SCHEMA

Lo schema è il seguente:

NE555

Il microfono MIC1 è di tipo resistivo, quindi grazie a R1 si crea una partizione della tensione di alimentazione VCC. Il valore della partizione varia con il suono e per questo si utilizza la capacità C1 per filtrare solo il segnale tempo variante. La rete di polarizzazione per il BJT Q1 è formata dalle resistenze R2, R4 e RV1.

La resistenza RV1 deve essere settata in modo tale che il transistor Q1 sia quasi spento, così che, quando vi è un rumore o suono, la partizione tra il microfono e R1 fa variare la tensione ai capi di C1 e la tensione tempo variante si sottrae alla tensione della rete di polarizzazione spegnendo il transistor Q1.

Se il transistor Q1 si spegne il transistor Q2 si accende. La tensione di base del transistor Q2 arriva tramite il diodo D1 e viene usato il condensatore C2 e la resistenza R5 per far accendere e spegnere lentamente quest’ultimo transistor.

Quando Q2 è acceso fa fluire la corrente nei diodi accendendoli quindi in base al suono.

Il valore della resistenza R6 dipende da quanti diodi LED si usano e da quale tensione di alimentazione si usa. In particolare il valore di R6 è R6=(VCC-Vled)/Iled. Dove Vled e Iled sono la tensione e la corrente dei diodi LED. Sono stati utilizzati diodi LED blu (Vled=3V e Iled=2mA) con una alimentazione a 5V, quindi R6=(5-3.5)/(0.002*2)=440ohm quindi si usa una resistenza da 470ohm che è un valore commerciale.

La corrente considerata per i led non è la corrente massima ma un valore di normale funzionamento, quindi il valore della resistenza non deve essere preciso, si possono usare valori commerciali vicini al risultato.

La tensione di alimentazione può andare da 3V a circa 12V, quindi si possono usare due pile stilo da 1.5V o una pila da 9V oppure la tensione della batteria delle macchina. Se si usano 3V la resistenza R6 non serve o si usa una da 10ohm come protezione, se si usano i 12V invece serve una resistenza R6 da 2200ohm.

Lo schema montato su breadboard è il seguente:

NE555

Il possibile PCB dello schema è il seguente:

NE555

 

DOWNLOAD

È possibile scaricare il file del PCB, realizzato con il software PCBWIZ, dal seguente LINK!!!



 

779 Visite totali 3 Visite di oggi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *