VENTOLA CONTROLLATA DALLA TEMPERATURA CON OP-AMP

NE555   Schema per Controllare la Velocità della Ventola in Funzione della Temperatura con Sensore LM35 e PWM Generato grazie ad Operazionali…

 

 

 

 




 

INTRO

Il seguente schema permette di controllare la velocità di una o più ventole in funzione della temperatura grazie ad un segnale PWM. Lo schema è formato da un sensore LM35 per rilevare la temperatura, un operazionale per amplificare il segnale e altri due operazionali per generare il segnale PWM.

La temperatura minima e massima per ottenere il PWM con range compreso tra 0% e 100% possono essere regolate regolando l’amplificazione del segnale del sensore.

Lo schema, in generale, può essere usato per ventole a 12, 24V o altre tensioni fino ad un massimo di 30V ed un minimo di 5V e può essere usato sia per ventole con circuito di controllo interno e sia con motori a spazzole senza circuito di controllo.
 




 

SCHEMA

Lo schema è il seguente:

NE555

Il sensore di temperatura viene alimentato con la tensione di alimentazione “Vin” e C4 viene usato per filtrare il segnale in uscita dal sensore. U2A viene usato insieme a R8 e R9 per amplificare il segnale del sensore in particolare di un valore di 12 volte. La resistenza da R7 invia il segnale al sistema di generazione del PWM. Con il valore di 680K il range di temperatura è 25-90°C con un PWM del 100% a 90°C, con un valore di 470K invece si ha un range tra i 35°C e gli 80°C. Giocando con il valore di questa resistenza e R8 si possono ottenere diversi range di temperatura da provare grazie alla simulazione.

U1B Forma insieme a R4, R6, C2, R3 ed R5 un generatore di onda quadra, il segnale ad onda quadra viene reso ad onda triangolare che giunge al pin non invertente di U1A. La forma d’onda triangolare viene generata grazie a R5 e C3. Il segnale del sensore varia la componente continua del segnale triangolare che viene comparato da U1A con metà della tensione di alimentazione e generato il segnale PWM.

NE555

Il segnale PWM giunge al transistor Q1 tramite R10 che fa da buffer di corrente per alimentare la ventola. D1 fa da diodo di ricircolo per non avere tensioni inverse visti i carichi induttivi. Il transistor Q1 supporta circa 800mA ma si sconsiglia di usare ventole o motori che assorbono più di 500mA. Se si usano ventole o motori a spazzole con corrente maggiore bisogna cambiare transistor, o utilizzare un mosfet.

Lo schema realizzato su breadboard è il seguente:

NE555

 

DOWNLOAD

Potete scaricare la simulazione del circuito con MULTISIM14 al seguente LINK!!!




 

829 Visite totali 9 Visite di oggi
VENTOLA CONTROLLATA DALLA TEMPERATURA CON OP-AMP ultima modifica: 2017-08-28T10:51:37+00:00 da ne555

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *