Alimentazione da singola a duale

Home Forum FORUM ELETTRONICA ELETTRONICA GENERALE Alimentazione da singola a duale

Questo argomento contiene 15 risposte, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da  ne555 10 mesi fa. This post has been viewed 717 times

Stai vedendo 15 articoli - dal 1 a 15 (di 16 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #4611

    vinz
    Partecipante

    Ciao a tutti!!!
    Ho un alimentatore con uscita singola variabile da 2 a 28V, vorrei aggiungere in parallelo all’uscita princiapale anche un’uscita duale, di modo che, se l’uscita dell’alimentatore è impostata a 10v dalle altre uscite ci siano 5v-0v-5v.
    Posso usare solo 2 condensatori come nel circuito proposto di seguito? Ecco gli schemi: Alimentatore 0-28v
    Da alimentazione singola a duale

    • Questo argomento è stato modificato 10 mesi, 2 settimane fa da  vinz.
    • Questo argomento è stato modificato 10 mesi, 2 settimane fa da  vinz.
    #4614

    ne555
    Amministratore del forum

    Ciao 🙂

    Come mai dici che puoi usare solo due condensatori? quello schema va bene per tensioni alternate, ma in continua non ottieni una GND pari a metà della tensione di alimentazione, ovvero Vin.

    Serve uno schema di questo tipo:

    alimentazione da singola a duale

    • Questa risposta è stata modificata 10 mesi, 2 settimane fa da  ne555.
    #4654

    vinz
    Partecipante

    Grazie,
    ma il transistor è un NPN o PNP? Perchè nello schema (correnti maggiori di 30mA) è disegnato un PNP mentre il BDX54B è NPN se non sbaglio.

    #4656

    vinz
    Partecipante

    Ho scritto una cavolata, mi ricordavo il contrario 🙂

    Posso usare un BDX53C in sostituzione? (collegandolo al contrario intendo)

    • Questa risposta è stata modificata 10 mesi, 1 settimana fa da  vinz.
    #4663

    vinz
    Partecipante

    Mi rispondo da solo: si!!!
    Avevo già fatto il pcb e saldato tutti i componenti, ma non funzionava. E già perchè credendo (in modo errato) che il BDX54B fosse NPN ho invertito collettore ed emettitore.
    Ora l’ho sostituito con un BDX53C e funziona perfettamente, se applico in ingresso 5V ottengo 2,5-0-2,5.

    Ad essere precisi ottengo 2,51 – 0 -2,50. Da cosa può dipendere?

    #4687

    ne555
    Amministratore del forum

    perfetto che hai risolto il problema, con la scusa ho tolto il dubbio sul funzionamento ad un altro visitatore. comunque è dovuto principalmente alle tolleranze dei componenti e anche del multimetro da te usato. dovresti ottenere 2.51-0-2.49 se hai 5V precisi in ingresso. in ogni caso 20mv di squilibrio sono accettabili.

    #4688

    vinz
    Partecipante

    Posso prelevare una tensione singola dall’uscita pari a metà di VIN (GND e V+ oppure GND e V-) o è possibile usarlo solo in modo duale?

    #4691

    ne555
    Amministratore del forum

    a tutti gli effetti è un regolatore lineare che genera una tensione VCC/2, quindi si, lo puoi usare per avere 0-VCC/2 senza usare il pin VCC

    #4717

    vinz
    Partecipante

    Ho fatto questa prova ma si è “sfasato”. Dopo aver collegato un carico (6v 100mA) ed aver applicato una tensione di 12V in ingresso da una parte ci sono -2V mentre dall’altra (dove ho collegato il carico) 10V

    #4721

    ne555
    Amministratore del forum

    nello schema con transistor BDX54?

    #4723

    vinz
    Partecipante

    No con il BDX54 ma ho invertito collettore ed emettitore

    #4727

    ne555
    Amministratore del forum

    quindi era solo questo l’errore? ora funziona come sullo schema?

    #4729

    vinz
    Partecipante

    Ho sbagliato a scrivere, mi spiego meglio 🙂
    Ho realizzato il pcb con collettore ed emettitore invertiti (credendo che il bdx54 fosse NPN), poi quando mi sono reso conto dell’errore ho sostituito il bdx54 con il bdx53 (per non fare un nuovo circuito stampato).
    Funziona bene, ma se collego un carico utilizzando solo 2 delle 3 uscite, es GND e VOUT+ (lasciando scollegato VOUT-) si sfasa e dove c’è il carico aumenta la tensione. Succede la stessa cosa anche se prelevo la corrente da GND e VOUT- (utilizzando GND come positivo del carico da alimentare).

    #4730

    ne555
    Amministratore del forum

    Non dovrebbe avere sbilanciamenti, è progettato per correnti elevate. Appena arrivo a casa faccio una prova

    #4731

    vinz
    Partecipante

    Ciao, problema risolto. Era l’operazionale difettoso (questo mio vizio di usare componenti usati).
    Ho sostituito l’operazionale e funziona alla perfezione, l’ho testato applicando in ingresso una tensione di 10V ed in uscita ho prelevato 5V e quasi 1A. La tensione in uscita rimane perfettamente simmetrica. Ho montato un dissipatore da 10°C/W.
    Con VIN 10V e utilizzando quel dissipatore in teoria posso prelevare fino a 2,3A giusto?
    150/((10+3)*(10/2))=2,30A

Stai vedendo 15 articoli - dal 1 a 15 (di 16 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.