dimmer per led 220 v

Home Forum FORUM ELETTRONICA ELETTRONICA GENERALE dimmer per led 220 v

Questo argomento contiene 6 risposte, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da  ne555 6 mesi, 4 settimane fa. This post has been viewed 224 times

Stai vedendo 7 articoli - dal 1 a 7 (di 7 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #4971

    xnuppo
    Partecipante

    Ciao. Ho acquistato alcuni led a “pannocchia” che sono alimentati direttamente con la tensione di rete (senza nessun tipo di elettronica aggiunta). Assorbono circa 20 mA, per una potenza di 5 W scarsi.
    Gli ho applicato un “varialuce” all’ingrasso, e ho visto che si lasciano dimmerare. Il varialuce che ho mantiene i 220 V e riduce la corrente. Mi chiedevo, data la bassa potenza in gioco, se non ci fosse un metodo moooolto più semplice, ed economico, per controllare la corrente e gestire la luminosità del led.
    O forse per controllare la tensione,come nel vostro schema “Da Alta a Bassa Tensione Senza Trasformatore”, un semplice gruppo CR variabile, anche se non so bene come reagirebbe cambiandogli la tensione di alimentazione. In teoria entrambe le cose gli riducono la potenza…
    Grazie anticipatamente.

    #4973

    ne555
    Amministratore del forum

    Ciao 🙂
    un minimo di elettronica la devono sempre avere (almeno un ponte di diodi, condensatore e resistore di protezione). se lo schema è composto da soli questi elementi l’unica soluzione è usare un dimmer all’ingresso oppure crearsi un circuitino PWM con un mosfet ad alta tensione, lo schema da alta a bassa tensione da te suggerito e un NE555.

    Ovviamente usare un dimmer con un triac è molto più comodo, sul sito trovi anche uno schema.
    https://www.ne555.it/dimmer-a-230v/

    Se invece hanno un pò più di elettronica rispetto ai tre elementi necessari si potrebbe pensare di agire su essa.

    • Questa risposta è stata modificata 7 mesi fa da  ne555.
    #4975

    xnuppo
    Partecipante

    Ehm….no, nessuna elettronica. Uno l’ho anche fatto a pezzi per snidare eventuale componentistica super microscopica, ma no, non ce n’è traccia. Sono alimentati direttamente. Io li adoro. Vanno dissipati perchè scaldano come dannati e non devono superare i 70°,ma per il resto tutto liscio come l’olio: gli attacchi un cavo e metti la spina della presa del comodino. Se hai un indirizzo e ne hai piacere, te ne spedisco uno, così lo puoi dimmerare e dopo mi dici come si fa. Barattiamo? Ciao.
    P.S. Errata corrige freudiana: all’ingresso, non all’ingrasso!

    • Questa risposta è stata modificata 7 mesi fa da  xnuppo.
    #4976

    xnuppo
    Partecipante

    Barasti? Baratti? Barattoli? Sto diventando dislessico…

    #4978

    ne555
    Amministratore del forum

    hahahahahha troppi LED fanno male XD
    Cmq se non hanno nessun elettronica il modo più semplice è fare il circuito dimmer che trovi sul sito e che ti ho linkato oppure mettere un resistore da 1W 1000 ohm e dovresti ottenere una potenza di 4W circa, se lo usi da 3000 ottiene 3.5W e così via, solo che non è regolabile, quindi l’unica soluzione è usare il circuito con triac e collegare tutte le lampade alla sua uscita

    #4979

    xnuppo
    Partecipante

    Scusa l’ignoranza (all’ignoranza non c’è mai fine…): ma non ci posso mettere un potenziomentro invece che una resistenza? Troppo semplice? Questione di potenze da dissipare? Tutto quello che non scalda più il led scalda qualcos’altro?
    E nel caso, di questa roba che vendono in amazon, che ne pensi?
    https://www.amazon.it/dp/B00SO05N1Y/ref=pd_luc_rh_sbs_01_01_t_img_lh?_encoding=UTF8&psc=1
    Grazie, Enneè.

    #4980

    ne555
    Amministratore del forum

    ben detto, tutta la potenza che nn va sui LED va sul resistore, il trimmer resiste a potenze bassissime e si brucia.

    Quel circuitino da amazon va benissimo, in alternativa potresti costruire tu in resistore variabile di potenza con un bjt

Stai vedendo 7 articoli - dal 1 a 7 (di 7 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.