Preamplificatore valvolare a bassa tensione parte II

Home Forum FORUM ELETTRONICA ELETTRONICA GENERALE Preamplificatore valvolare a bassa tensione parte II

Questo argomento contiene 3 risposte, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da  ne555 1 mese, 3 settimane fa. This post has been viewed 84 times

Stai vedendo 4 articoli - dal 1 a 4 (di 4 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #5212

    DigitalE1980
    Partecipante

    ciao a tutti.

    Preamplificatore per valvole a bassa tensione parte II perchè dopo calcoli, prove e contro prove e un lungo ascolto finalmente ho raggiunto un ottimo risultato realizzando un ampli per cuffie in pura classe A.
    Risultato che e andato molto oltre le aspettative sia ad orecchio che con strumentazione per conferma.

    Ora però come anticipato nel primo post, vorrei accodare un pre valvolare con delle ECC82, hanno un fattore di amplficazione molto basso circa 17 volte per triodo che ha calcoli fatti non volgio spingere al massimo anche perchè lo stadio finale ha un guadagno abbastanza alto, compromesso che ho accettato per ottenere dei risultati come scritto sopra.

    Purtroppo però e la prima volta che mi avvicino al valvolare quindi iniziare anche con delle ECC82 mi sembra l’ideale e ho acquisito molte informazioni utili, formule e tecniche costruttive da audiovalvole.it.

    Non ho riscontrato alcuna difficoltà nei calcoli ecc…tranne per il fatto che per avere una polarizzazione di griglia al fine di avere una amplficazione di tutto rispetto con meno di 100V non me la cavo ed essendo che il finale lavora con +15v sfornando ben 800 Mwatt per canale e solo 200ma a 33 ohm devo ricorrere ad un DC-DC.
    Ora con un 4047 2 bd e un trasformatore di alimentazione 9-0-9 –> 220V risovlerei il problema in termini di tensione ma non di filtraggio causa dei distrurbi a basse frenquenze che verrebbero generati dallo stesso trasformatore ergo un campo di filtro per risolvere il problema.
    Di per se il rumore introdotto dalla stessa ECC82 oltre della famiglia non e proprio un gioco da ragazzi e non so a livello pratico cosa andrò ad ottenere quindi cerco in rete qualcosa di più raffinato e che non mi crei problemi dopo.
    Nei tutorial in questo sito ce qualcosa ma arriva solo a 50V su base teorica e il test del prototipo e a 24v e purtroppo non bastano.

    L’uc 3842-43-44 possono arrivare molto oltre i 50v e poichè a me occorrono appena 150ma a 100v quindi dc +15 —-> dc +100v volevo sapere se qualcuno di voi ha qualcosa del genere anche su base teorica da poter realizzare.

    Il DC-DC presente che ho visto qui e un punto di partenza valido quindi mi chiedo se possibile modificare quello già pubblicato per ottenre il risultato voluto.

    Grazie a tutti.

    • Questo argomento è stato modificato 2 mesi, 2 settimane fa da  DigitalE1980.
    #5226

    ne555
    Amministratore del forum

    Ciao 🙂
    il lavoro che stai facendo sembra ottimo e mi piacerrebbe molto se alla fine lo publicassimo insieme sul sito 🙂

    visto che il lavoro e’ notevole non usare un DC-DC converter perche’:
    1)introduce rumore magnetico che elimini solo mettendo molto lontano il dc-dc e schermandolo
    2)introduce rumore sulle linee di alimentazione e quello e’ quasi impossibile da eliminare

    se non riesci a trovare il trasformatore adatto potresti usare un quadruplicatore di tensione oppure forse scelta migliore un riduttore di tensione senza trasformatore (https://www.ne555.it/da-alta-a-bassa-tensione-senza-trsformatore/) ovviamente usando tutte le protezioni necessarie

    #5231

    DigitalE1980
    Partecipante

    ciao e grazie per la risposta.

    Per quanto riguarda lo schema dell’ampli ho deciso entro il prossimo anno di commercializzarlo, una versione base molto particolare.

    Per lo schema del pre-valvolare, appena finito volentieri, sono in fase di testing, quindi appena avrò uno schema finito lo pubblico volentieri.

    L’alimentazione e tutt’altro discorso e ti ringrazio per il suggerimento ma credo che prendendo alimentazione direttamente dalla rete con lo schema di esempio non mi faciliti la situazione.

    Per quanto riguarda il rumore magnetico hai perfettamente ragione ed è il primo problema riscontrato con lo stadio finale che ho risolto con una progettazione da zero di un alimentatore più solido, doppio e un trasformatore di alimentazione classico.

    Qui mi è venuto in aiuto un alimentatore specifico per pc che utilizzo quando si tratta di applicazioni audio.

    Presenta un filtro che ho replicato proprio provato ieri e be, al massimo volume non sento neanche più il piccolo rumore di fodo che avevo all’inizio quindi appena finisco alcune correzioni pubblico schema del filtro che può lavorare da 110V fino a 250V con frequenza massima di 61hz e reggere un carico fino a 450 watt.

    Per il dc-dc dove mi dici giustamente “2)introduce rumore sulle linee di alimentazione e quello e’ quasi impossibile da eliminare” sul valvolare sto provando un dc-dc basato su uno schema in questo forum con qualche accorgimento che se rende pubblicherò a breve anche quello….

    Appena ho qualcosa di veramente concreto che possa essere realizzato anche da altri volentieri lo condivito.

    Grazie per adesso per i consigli, sempre utilissimi.

    #5238

    ne555
    Amministratore del forum

    Grazie a te e aspettiamo tue notizie 🙂

Stai vedendo 4 articoli - dal 1 a 4 (di 4 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.