Rispondi a: Batteria LiFePo4

Home Forum FORUM ELETTRONICA ELETTRONICA GENERALE Batteria LiFePo4 Rispondi a: Batteria LiFePo4

#4517

Francesco Merenda
Partecipante

OK, ma, giusto per capire…se la corrente dell’eolico mi arriva, non direttamente dalla pala, ma da un regolatore, non dovrebbe essere quest’ultimo ad occuparsi di regolarizzare la tensione in uscita che poi si andrebbe ad unire a quella del pannello?…

A me, tutto sommato, mi sembra potenzialmente piu’ fluttuante quella del pannello che arriva al diodo non regolarizzata
Certo, non so se il ragionamento da fare e’ che, se, in un dato istante, dal pannello arrivano 10 v e dalla pala arrivano 12 v fissi proprio perché stabilizzati, i due di differenza magari fanno che ci sia un ritorno al diodo del pannello…
Ovvero, che il problema non stia tanto negli sbalzi della corrente della pala, ma nella differenza tra le due correnti…

Comunque, anche ammettendo che non si possano sommare per alcun verso, questa cosa potrebbe non essere un grossissimo problema se comunque al regolatore principale della batteria arriva, tra eolico e solare, l’alternativa che in un dato momento sta producendo di piu’….sarebbe un specie di legge di mercato, chi offre di piu’ vince…:-))
Quello che pero’ sarebbe importante capire e’ se, configurando l’impianto in quel modo, si rischi di bruciare delle componenti o di far dei danni di qualche tipo ai diodi o al regolatore della batteria…

Mi e’ venuto in mente un altro interrogativo , magari stupido, ma , non sapendone nulla, anche le cose stupide sono un problema..:-)
Ho sempre immaginato che i generatori eolici oppongano piu’ resistenza all’aria, quanto piu’ sono potenti…ovvero che un generatore da 200w per girare abbia bisogno di piu’ spinta, ottenibile da pale maggiori o da un maggior vento, di uno da 100w…e’ giusto o e’ una cazzata? …no, perché, quello che non riesco a capire e’ che, la pala di cui ho postato il link, c’e’ di diverse potenze, ma le dimensioni restano sempre le stesse e la velocita’ del vento indicata per l’avviamento idem…
Non e’ un interrogativo da poco perché, nel caso la potenza non influisse, a uno , in base al principio che nel grande ci sta il piccolo, verrebbe da comprare quella piu’ potente, ma se in realta’ la potenza influisce ( es. magari c’e’ bisogno di venti piu’ forti per avviarsi), conviene calcolarsi con maggior precisione quello di cui si ha bisogno…

Francesco Merenda