STABILIZZATORE 1.25-20V 3A REGOLABILE CON LM317


Schema per Realizzare uno Stabilizzatore di Tensione Variabile tra 1.25 e 20V con Corrente Massima di 3 Ampere…

 

 

 
 




 

INTRO

Il seguente schema permette di realizzare un alimentatore stabilizzato con tensione variabile da un minimo di 1.25V ad un massimo di 20Volt con una corrente massima di 3Ampere. Lo schema utilizza un integrato LM317 come regolatore di tensione e utilizza la configurazione con un transistor PNP di potenza in modo tale da aumentare la corrente.
La line regulation è pari allo 0.01%/V quindi si ha un incremento dell’uscita pari allo 0.01% per ogni volt che aumenta l’alimentazione, quindi il regolatore non subisce variazioni dell’uscita quando varia la tensione di ingresso. La stessa cosa si ha quando varia il carico, quindi il regolatore garantisce un ripple della tensione molto basso.
Essendo però un regolatore lineare l’efficienza non è molto elevata, quindi il sistema, essendo regolabile può essere usato principalmente come alimentatore da banco per test o applicazioni simili.

 




 

SCHEMA

Lo schema è il seguente:


La tensione di ingresso è la tensione di rete a 230Vrms che viene ridotta a una tensione di 20Vrms dal trasformatore T1. Il trasformatore T1 deve avere una potenza di almeno 60VA. D1 deve essere un ponte di diodi da almeno 50V 5Ampere, quello nello schema è da 25ampere 100V.
R1 e il LED formano una spia di presenza rete.
Q1, R4 e U1 formano il regolatore di tensione con corrente maggiorata e la tensione di uscita dipende da R1 e R2. R1 fa si che vi sia una corrente da 4.6mA (1.25/270) che scorre in R2, in modo tale da creare una caduta di tensione da 0V fino a circa 21V in modo tale da avere una tensione di 1.25V in uscita fino a 20V.
D2 è un diodo di protezione, C2 e C3 condensatori di filtraggio.
Q1 al massimo dissipa 23W mentre U1 18W per un totale di 41W considerando che sotto i 5v si aasorbono solo correnti massime di 2A. Il dissipatore dove si connettono Q1 e U1 attraverso mica isolante deve avere un valore pari a:

R_termica_dissipatore = ((Tjmax-Tamb)/Pd – Rjc – Rcs) = ((160-30)/41 – 0.6 – 1) = 1.6°C/W

dove Tjmax è la temperatura massima della giunzione, Tamb è la temperatura ambiente massima, Pd è la potenza dissipata, Rjc la resistenza termica tra giunzione e case e Rcs la resistenza termica tra case e dissipatore. Quindi si usa un dissipatore di valore 1.6°C/W o minore.
Lo schema montato su breadboard è così fatto:

 

DOWNLOAD

Potete scaricare la simulazione del circuito con MULTISIM14 al seguente LINK!!!




 

[Voti Totali: 0 Media Voti: 0]
STABILIZZATORE 1.25-20V 3A REGOLABILE CON LM317 ultima modifica: 2017-09-06T10:06:50+00:00 da ne555
Segui la Nostra Pagina Facebook: Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *